L'attività e il metodo proposto

Come lavoro

 

Svolgo la mia attività in autonomia e mi aggiorno costantemente per garantire ai miei pazienti una soluzione mirata e personalizzata.

 

La cordialità, l’attenzione ai reali bisogni dell’individuo e al suo stile di vita, la discrezione e la delicatezza nella valutazione degli stati emozionali, sono le caratteristiche che maggiormente qualificano la mia persona.


A chi mi rivolgo

La consulenza nutrizionale è indirizzata a tutti coloro che vogliano perder peso ma anche acquistarlo o a chi, semplicemente, vuole imparare a mangiare bene

 

In particolare lavoro con:

  • i bambini in età prepuberale (dagli 8 anni in su);
  • gli adolescenti;
  • gli sportivi;
  • le donne in qualsiasi stato fisiologico (gravidanza, allattamento, menopausa);
  • individui con patologie accertate;
  • persone con disturbi generali dell’alimentazione.

Cosa devo portare alla prima visita?

Per la prima visita è opportuno:

  • portare le analisi del sangue più recenti in fotocopia da trattenere,
  • avere la lista degli eventuali farmaci assunti con la loro posologia.

Il mio metodo

Il percorso che propongo per aiutarvi a raggiungere i vostri obiettivi nel miglior modo possibile è questo:

 

  1. visita iniziale, della durata di circa un'ora, in cui verranno valutati e messi in relazione, in maniera approfondita: l’età, le misure antropometriche (determinazione del peso, delle circonferenze corporee e delle pliche cutanee) e lo  stile di vita del paziente.
    In particolare verrà effettuata un'accurata anamnesi mirata a conoscere le abitudini alimentari attuali e pregresse e  le problematiche legate all'approccio con la tavola (compilazione del diario alimentare);
  2. definizione degli obiettivi. Spesso oltre che di peso ideale, occorre parlare di peso desiderabile, ma anche e soprattutto di peso realmente raggiungibile. Ancora una volta, quindi, il dialogo con l’interessato è indispensabile per pianificare insieme il percorso dimagrante;
  3. rilascio del piano alimentare personalizzato dopo 5-7 giorni dalla prima visita;
  4. visite di controllo mensili*, della durata di circa 15 minuti, per il monitoraggio dell’efficacia del piano (controllo del peso e misurazione circonferenze corporee) e per la motivazione e l’incoraggiamento del paziente.
    È fondamentale che la dieta  costituisca lo strumento capace di creare, quanto più possibile, un’utile sinergia fra le necessità del corpo e la soddisfazione della mente. Per questa ragione ogni dieta è peculiare per ogni individuo.

*Eccetto il primo controllo, che viene effettuato a distanza di 2 settimane rispetto quando il paziente inizierà il nuovo regime nutrizionale



Quali servizi offro

Piani alimentari personalizzati

Dopo il primo incontro, rilascio un piano alimentare personalizzato; questo significa che il piano alimentare di un mio paziente sarà totalmente diverso da quello di un altro.

 

Per quale motivo?

 

Ognuno di noi è un individuo a sé e come tale va trattato anche, e soprattutto, quando si tratta di creare un piano alimentare per il raggiungimento di obiettivi di salute concreti e duraturi. La persona è sempre al centro, per questo motivo assieme al piano alimentare mi impegno sempre a fare educazione alimentare. 



Consulenza nutrizionale ed educazione alimentare

Durante le mie visite non mi limito solo a creare un piano alimentare per voi ma mi impegno a fare educazione alimentare.

 

Cosa significa?

Significa che vi rendo partecipi delle mie scelte e vi spiego per quale motivo le ho fatte approfondendo cosa è più giusto per la patologia o lo stato fisiologico (gravidanza o menopausa, ad esempio) in cui vi trovate.

Vi insegno, inoltre, a mangiare bene per mantenervi in salute e allontanare il rischio di sviluppare malattie.

 

 

In questo modo so che non cadrete in un circolo vizioso che non vi permetterebbe né di raggiungere i vostri obiettivi né di mantenere i progressi fatti.



Analisi genetiche per il benessere

Presso i miei studi potete mettervi in contatto con Salugene S.r.l.S. - Spin-Off accademico dell'università di Roma Tor Vergata che si occupa di analisi genetiche specifiche per valutare problematiche relative all'alimentazione come:

 

  • carenze nutrizionali,
  • intolleranza al lattosio,
  • celiachia,
  • sindrome metabolica.

 

Ci troviamo nel campo della nutrigenetica, la scienza che studia come la variazione genetica individuale influenza la risposta di ognuno di noi ai nutrienti.

 

I test eseguiti sul vostro DNA (rapidi, non invasivi e indolori), sono lo strumento più preciso per valutare l'eventuale predisposizione ad intolleranze alimentari e per la prevenzione di alcune patologie.

 

L’informazione genetica ci può guidare nel trovare scelte alimentari sempre più mirate per voi, che vadano a diminuire alcuni fattori di rischio per la salute.

 

 

Ascoltare i propri sintomi, consultare il proprio medico ed in caso procedere alle analisi genetiche, rappresentano la strategia ottimale per mantenersi in salute.



Analisi dell'impendenza bioelettrica (BIA)

 

Un altro servizio che offro presso i miei studi, è l'analisi di impendenza bioelettrica.

La bioimpedenziometria si basa su un test semplice e non invasivo grazie al quale si può analizzare la reale composizione corporea di ognuno. Con questa analisi, infatti, si identifica lo stato di idratazione (evidenziando stati anomali quali sovraccarico di fluidi oppure disidratazione), la quantità di massa muscolare e di massa grassa del nostro corpo e si può stimare il metabolismo basale (BMR).

 

Conoscere la vostra composizione corporea durante la prima visita e le successive visite di controllo, mi permetterà di rendere ancora più efficace il piano alimentare personalizzato che andrò a comporre per voi.

 

Lo strumento che utilizzo è il BIA 101 New Edition - Akern che può essere utilizzato, senza controindicazioni, su ogni tipologia di individuo (adolescenti, soggetti patologici, donne in gravidanza, anziani, sportivi, ecc.).

 

Gli strumenti Akern sono scientificamente validi e conformi alla norma 93/42/CEE E S.M.L., in dotazione ai maggiori centri europei di nutrizione.